5 speranze per l’E3 2017

La fiera annuale dedicata ai videogames più importante dell’anno si avvicina.
Sto parlando, ovviamente, dell’E3 2017. In attesa di scoprire quali saranno le sorprese che ci attendono, vi lascio ad alcuni personali e ipotetici annunci che spero/credo potrebbero uscir fuori durante le varie conferenze.
In poche parole, vi presento le speranze per l’E3 2017.

1. Microsoft e nuove/vecchie IP

Microsoft è consapevole di essere in grave emergenza titoli a causa della cancellazione di due esclusive dal peso notevole quali Scalebound e Fable (quest’ultimo, forse, ritornerà). Dinanzi alle accuse di avere un catalogo giochi dall’identità personale limitato e con la nuova console (nome in codice Scorpio) che sarà sicuramente mostrata durante l’E3, Microsoft deve assolutamente mostrare qualche gioco che possa incentivare l’utenza a passare al lato verde dei videogiochi. Per fare ciò, è possibile che venga annunciata qualche nuova IP.
O almeno, ciò è una delle speranze per l’E3 2017.
Phantom Dust (remastered dell’omonimo gioco uscito su XBOX nel 2004) è uscito nello store digitale completamente gratuito e dichiaratamente come trampolino di lancio per un’eventuale sequel ufficiale.
Parlando di vecchi ritorni, non è escluso che proprio la Rare possa sfornare o riesumare qualche IP come Banjo-Kazooie o Battletoads (il cui protagonista è anche presente nel corposo roster di lottatori dell’ultimo Killer Instinct). La speranza è quella di vedere una carrellata di giochi inediti ed esclusivi che possano fortificare l’identità delle console Xbox

 

2. Beyond Good & Evil 2… uscirai mai?

Quasi al pari di Kingdom Hearts 3 (di cui si vocifera si vedrà un inedito trailer proprio durante l’E3 2017), Beyond Good & Evil 2 viene nominato a intervelli irregolari. Il suo vecchissimo trailer viene riesumato, rivisto e poi risotterrato sotto quintali di polvere ogni qual volta spunta una notizia a lui dedicata. Non si sa molto di certo riguardo questo titolo ed è stato già annunciato che non apparirà durante l’evento, cancellandolo quasi automaticamente tra le speranze per l’E3 2017.
Ubisoft ha molto da far vedere tra cui il nuovo Assassin’s Creed, il continuamente re-inviato South Park Battaglia di-retti e il neo-annunciato Far Cry 5. Insomma, le speranze di rivedere Beyond Good & Evil 2 sono nulle ma il fatto stesso che se ne parli significa che prima o poi tornerà… forse.
PS: l’immagine utilizzata per questo para grafo è un artwork ufficiale di Beyond Good and Evil 2 rilasciato da Michel Ancer (il papà di Rayman).

 

3. MEDIEVIL

Continuando a ripetere alcuni dei punti già selezionati nello scorso anno, richiedo personalmente e prepotentemente il ritorno di Sir Daniel Fortesque, glorioso eroe scheletrico della saga fantasy apparsa sulla prima Play Station nel 2000. Il suo ritorno nelle console Sony potrebbe creare un eco gioioso molto più ampio di quello causato da Crash Bandicoot (il cui ritorno ufficiale con la trilogia rimasterizzata è atteso a giugno di quest’anno).
Con un gameplay rinnovato, un personaggio dall’identità forte e amato, Medievil entra di diritto tra le speranze per l’E3 2017.

 

4. Nintendo sorprendici

Nintendo è da sempre autrice e promotrice di IP geniali e che hanno fatto la storia del medium videogioco. Aspettarsi qualcosa di grosso all’E3 2017 è scontato e obbligatorio.
Con l’ultima console, la Nintendo Switch, giovanissima e con attualmente pochi titoli disponibili, è palese che c’è bisogno di un qualcosa di potente che possa accompagnare giochi di punta come The Legend of Zelda Breath of the Wild e Mario Kart 8 Deluxe.
Sappiamo che Super MarioOdyssey promette grandi cose ma è ovvio che c’è voglia di avere di più, di sfruttare al pieno il potenziale della nuova console. Ed è per questo che tra nuove IP e vecchie glorie, da Nintendo mi aspetto molto e le speranze per l’E3 2017 sono innumerevoli.
Il ritorno di un nuovo Metroid, F-Zero o un nuovo Pokémon (che richiami il discreto Pokémon Colosseum) ma anche titoli come Eternal Darkness (marchio continuamente aggiornato negli anni ma mai sfruttato dopo il suo esordio su GameCube del 2002) o Baten Kaitos (sconosciuto ai più ma semplicemente magnifico).
Insomma, Nintendo ha tutte le carte in regola per dominare, tocca vedere come si muoverà, con la speranza che diminuisca i porting da WiiU e si concentri maggiormente su un qualcosa di realmente nuovo.
PS: a tal proposito sarebbe stupendo avere un capitolo della serie Smash Bros totalmente inedito – anche se si vocifera da tempo di un porting con i dlc inclusi.

 

5. Yoko Taro… vai e colpisci!

Yoko Taro è un autore che seguo da anni, dalla serie Drakengard fino al suo ultimissimo titolo, Nier: Automata.
Diventato famoso proprio grazie all’odissea di 2B e 9S, Taro ha finalmente ottenuto la visibilità che si merita.
In quanto folle genio, oltre a una narrativa d’impatto e imprevedibile, Yoko applica ai suoi titoli un gameplay singolare ed estremamente variegato.
Quest’ultimi elementi si notano specialmente nella serie di Nier, a sua volta collegata all’universo di Drakengard.
In ogni caso, inserisco Yoko Taro all’interno delle più grandi speranze per l’E3 2017, in quanto non sono mai sazio dei suoi titoli e spero vivamente che il successo ottenuto con Nier: Automata possa aiutarlo a produrre nuovi giochi sempre più originali e sorprendenti.
Considerando che il suo ultimo titolo è uscito a inizio 2017, è più possibile aspettarsi una già vociferata remastered del primo Nier anche se… mai dire mai!

 

Concludo segnalandovi il calendario completo e aggiornato con l’orario italiano delle conferenze E3 2017:
Sabato 10 giugno:
dalle ore 21:00 – Electronic Arts EA Play

Domenica 11 giugno:
dalle ore 23:00 – Microsoft

Lunedì 12 giugno:
dalle 3:30 – Bethesda
dalle 19:00 – PC Gaming Show
dalle 22:00 – Ubisoft

Martedì 13 giugno:
dalle 3:00 – Sony PlayStation
dalle 18:00 – Nintendo Spotlight + Nintendo Treehouse

Paskull

Classe '90, laureato in comunicazione e amante di videogiochi, cinema, fumetti, libri, alieni e biscotti. Racconta storie con qualsiasi mezzo a disposizione e alcune di queste sono finite in diverse antologie. PS: Ogni tanto pubblica romanzi.

Seguici su Facebook!