7 considerazioni sull’essere donna e sui discorsi intorno al mondo femminile

 

Oggi, 25 novembre, è la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Si dirà di tutto, si faranno infiniti discorsi, parlerà chiunque, ma non si dirà niente di nuovo, e soprattutto niente di buono. Perché, come spesso accade, ci si approccia al mondo e all’insieme di eventi che definiscono l’esistenza senza alcun presupposto poetico, ovvero senza alcune capacità di trascendere il reale, di vedere l’invisibile, di cogliere la globalità della vita nella parzialità dell’individuo. Parlare della donna e delle questioni del mondo femminile, pertanto, risulta spesso un mero esercizio di stile, una confezione sul vuoto; in questa seda voglio provare a discutere di questo argomento assumendo quella prospettiva poetica che considero essere l’unica possibile (e che non riesco a non fare mia). Ecco dunque le mie 7 considerazioni sull’essere donna e sui discorsi intorno al mondo femminile, che potranno forse apparire complicate, ideali o provocatorie e inattuabili, ma che a mio avviso costituiscono l’humus del terreno in cui edificare la bellezza dell’essere umani.

 

Leggi il seguito

5 easter egg in Mouth Silence di Neil Cicierega

Un paio di mesi fa XCose ha dedicato un articolo ai 5 migliori brani di Mouth Moods, terzo album del musicista Neil Cicierega, specializzato in mash-up comici.

In quell’articolo facevo fugacemente riferimento ai suoi easter egg, cioè ai simpatici “contenuti nascosti” che Neil inserisce qua e là nei suoi brani ed è a essi che sarà dedicato questo articolo, in particolare a quelli del secondo album Mouth Silence, pubblicato su YouTube nel 2014.
Si tratta dell’album dal tono più enigmatico nonché la fonte di easter eggs più prolifica della sua discografia. Prima di entrare nei dettagli, però, c’è bisogno di una breve backstory:

Leggi il seguito

3 probabili nuovi progetti di alternanza scuola-lavoro

È risaputo che in tempi di crisi i sovrani sono costretti ad abbassare l’età media dei loro schiavi per avere più manovalanza.

Da qui è nata l’ideona dell’alternanza scuola-lavoro, una delle tante robe starnutite da Renzi quando parlava di “Buona Scuola” (un ossimoro).

Come dice il nome stesso, si tratta di un nuovo vestito elegante per lo sfruttamento minorile, uno stratagemma per far lavorare i giovani – ma senza pagarli – già a partire dai 15 anni, insegnandogli come funziona un’azienda a un età in cui da poco hanno scoperto come funzionano i propri genitali.

Leggi il seguito

3 caratteristiche della nuova controcultura di destra americana

Recentemente, praticando il mio solito surfing per i video correlati di YouTube, mi sono imbattuto in una serie di video che ha attirato la mia attenzione. Si tratta dei vlog di uno youtuber inglese di nome Paul Joseph Watson, un giovane conservatore il cui slogan è: “Conservatism is the new counter-culture”.
La sua tesi è interessante: in un paese come l’America in cui la mentalità liberal ha permeato tutti gli strati dell’establishment culturale che va da Hollywood alle principali Università fino a Google e Youtube e in cui tutti i personaggi di spicco, compresi quelli apparentemente ribelli, proclamano messaggi anti-Trump, sono in realtà i nuovi right wingers a portare avanti la vera controcultura, cioè una nuova controcultura di destra.

Leggi il seguito

3 modi economici per prendere il sole

Prendere il sole è una delle pratiche estive più diffuse sul creato.
Dopo aver ricordate le 10 regole fondamentali per sopravvivere pacificamente in piscina, vi regalo i migliori tre modi economici per prendere il sole in quest’estate terribilmente afosa.
PS: ricordatevi che la crema solare è obbligatoria per evitare problemi di salute e/o tramutarvi in qualcosa di indefinibilmente violaceo.

Leggi il seguito

7 cose indimenticabili del festival Napoli Incontra il Mondo

Nel periodo di fine giugno/ inizio luglio 2017, a Napoli presso la Mostra d’Oltremare è stato ospitato il festival folkloristico “Napoli Incontra il Mondo“.
Un festival che nasce a mio avviso da un’idea meravigliosa, quella della comunanza e della multietnicità che rende il mondo un posto vario e unico.

Anche gli autori di XCose si sono recati al festival, per vivere al meglio questo sentimento di appartenenza e per entrare a far parte di nuove numerose culture.

Leggi il seguito

100 articoli di XCose

Dopo un anno di attività XCose ha raggiunto i suoi primi 100 articoli!
Spaziando dalle recensioni alle classifiche buffe, dall’intrattenimento alle categorie Cinema, Teatro, Libri… siamo orgogliosi di presentarvi un résumé delle nostre prime 100 creazioni.

Leggi il seguito