3 capisaldi della comicità di Bill Maher

Quando si tratta di satira americana ci sono alcuni comici che è impossibile non nominare. Uno di questi è senza dubbio il grandissimo Bill Maher: comico, attore, presentatore, scrittore e regista che da 20 anni propone la propria comicità “politically incorrect” al pubblico americano con ottimi risultati.

Tra battute satiriche feroci e interventi seri sulla politica USA con ospiti in studio, il suo show attuale, ovvero Real Time with Bill Maher, è la sintesi perfetta tra dibattito politico e satira, un qualcosa che qui in Italia provò a realizzare Sabina Guzzanti non troppo tempo fa, con risultati non proprio eccellenti in fatto di ascolti (vedi l’articolo “5 programmi comici che dovrebbero tornare in tv“).

Leggi il seguito

20 anni di Zelig: The rise and fall

La settimana scorsa è andata in onda quella che è stata annunciata come l’ultima puntata di Zelig, famosissima trasmissione che per anni ha ridefinito il modo di fare comicità in tv sotto forma di cabaret, ottenendo per molti anni un gran successo.
Negli ultimi anni, tuttavia, la trasmissione cominciava a non avere più gli stessi apprezzamenti da parte del pubblico e della critica e gli autori hanno deciso di chiudere il programma con 4 puntate speciali chiamate Zelig Event presentate da Michelle Hunziker e Christian De Sica per celebrare i suoi 20 anni.

Leggi il seguito

1 anno di vita: recensione di “Una mamma per amica”

Venerdì 25 Novembre 2016 è una data da ricordare!

Infatti, in questo giorno Netflix ha deciso di realizzare il sogno di buona parte di noi giovani donne cresciute con i dialoghi velocissimi e allo stesso tempo infiniti, assurdi, geniali ed eruditi di due migliori amiche, le “Gilmore Girls”.

La produzione si chiama “Una mamma per amica: di nuovo insieme” ed è il revival della serie tv “Una mamma per amica” composta da 7 stagioni e andata in onda fino al 2007, nella quale sono raccontate le vicende di Lorelai Gilmore (interpretata da Lauren Graham) e Rory Gilmore (interpretata da Alexis Bledel).

E’ la storia di Lorelai, una giovane madre rimasta incinta all’età di 16 anni, che si allontana dai suoi genitori ricchi e perbenisti (ma che in realtà le vogliono molto bene) e cresce da sola sua figlia Rory.

Il revival di Una mamma per amica è una miniserie composta da 4 episodi, ognuno dei quali è ambientato in una stagione dell’anno, così come suggerisce il titolo originale (“Gilmore Girls: a year in the life”).

Leggi il seguito

1 recensione di “Alice attraverso lo specchio”

“Alice attraverso lo specchio”, film di James Bobin, riporta l’immaginario ideato da Lewis Carroll sul grande e piccolo schermo, apportando alcune piccole ma significative modifiche rispetto all’opera prima diretta da Tim Burton.
Il film uscito nelle sale italiane il 25 maggio 2016, è prossimo alla sua uscita in dvd e blueray, pronto ad ammaliare gli spettatori con il suo mondo fantastico e noi di XCose abbiamo deciso di recensirlo per voi.

Leggi il seguito

1 recensione di “Alla ricerca di Dory”

Attesissimo da tutti, la Disney Pixar ha sfornato il suo film dell’anno.
Ormai nelle sale cinematografiche già da quasi un mese, la nostra pesciolina blu ha ri-conquistato i cuori dei nonni-bimbi che accompagnavano i nipotini.

Alla ricerca di Dory” è un film divertente, profondo, commovente come solo i film della Disney sanno essere e sopratutto… c’è Dory!

Guarda il Trailer in italiano

Leggi il seguito

2 aspetti positivi e negativi dei nuovi comici satirici

Negli ultimi anni il panorama comico italiano è stato scosso da un evento: si tratta dell’ingresso, sui palchi e in televisione, di nuovi comici satirici che riprendono lo stile degli stand-up comedians americani e inglesi, e quindi più aggressivi, dissacranti, senza censure e peli sulla lingua rispetto a quelli che da un po’ di tempo eravamo abituati a vedere in tv.

Si tratta dei comici di Satiriasi, gruppo composto da 7 comedians: Filippo Giardina (fondatore), Saverio Raimondo, Giorgio Montanini, Pietro Sparacino, Velia Lalli, Francesco De Carlo e Mauro Fratini.

Un fenomeno del genere non poteva che destare scalpore in Italia, paese in cui la comicità stava cominciando a fossilizzarsi intorno al format del cabaret televisivo.

Leggi il seguito