1 Recensione di Affordable Space Adventures

Titolo: Affordable Space Adventures
Sviluppatore: KnapNok Games
Console: Wii U
Data d’uscita: 9 aprile 2015

Affordable Space Adventures è uno di quei giochi indie che sentivo nominare ogni tanto nei Nintendo Direct e che non mi aveva mai attratto più di tanto dato che, da come veniva mostrato, mi sembrava un semplice Steel Diver ambientato però in una navicella spaziale invece che in un sottomarino.

Recentemente, però, ho avuto l’occasione di prendere un codice download per questo gioco tramite Humble Bundle a un prezzo da piattino della chiesa, e ho voluto quindi dargli un’occhiata.

Affordable Space Adventures Title_screen

Affordable Space Adventures ci permette di vestire i panni di un esploratore spaziale che, assieme a tanti altri aspiranti “professional space explorers”, decide di cogliere un’occasione offerta da un colosso dei viaggi spaziali: la Uexplore, e salire a bordo di una piccola navicella spaziale (chiamata Small Craft) alla scoperta del pianeta Spectaculon, la cui superficie è al 99% inesplorata.

Purtroppo durante il viaggio qualcosa va storto, e ci ritroveremo scaraventati su Spectaculon a bordo di una navicella sgangherata, costretti a vagare per un pianeta non proprio colorato e spettacolare come quello promesso dalla Uexplore. Da qui comincerà l’avventura.

Affordable Space Adventures - Spaceship

La prima impressione è stata proprio quella di trovarsi dinanzi a un titolo molto simile a Steel Diver: un side scroller dove lo schermo secondario fa da plancia di comando. Successivamente però, quando il gioco comincia ad avanzare, ci si accorge di come Affordable Space Adventures presenti un certo livello di profondità in più.
Prima di tutto i comandi e i pulsanti da tenere d’occhio sulla plancia di comando in Affordable Space Adventures sono molti di più, il che conferisce al gioco già una complessità maggiore rispetto a Steel Diver.

Affordable Space Adventures gamepad

Poi bisogna tener presente che l’avventura è stata creata in modo da essere un misto tra un side scroller e un puzzle game: infatti, nei vari livelli, ci ritroveremo ad affrontare degli enigmi incentrati sullo spostare casse o sparare piccole sonde per premere pulsanti, oppure regolare le fonti di calore, luce o suono della nostra Small Craft per oltrepassare ostacoli sensibili a una di queste tre. Una trovata molto interessante e innovativa.

In Affordable Space Adventures gli sviluppatori non hanno voluto inserire nessun sistema di vite o di game over, un’idea che da molti non è stata accolta molto positivamente, che però personalmente ho trovato molto utile in quanto un loro eventuale inserimento avrebbe rischiato probabilmente di rendere il gioco un po’ troppo frustrante.

Affordable Space Adventures screenshot1

Ad ogni modo, penso che Affordable Space Adventures non sia un gioco per tutti, ad esempio le sezioni “silenziose” di esplorazione fra un rompicapo e l’altro, nonostante a mio parere contribuiscano un sacco nell’ infondere nel giocatore la sensazione di desolazione su un pianeta sconosciuto, credo che agli occhi di altri giocatori potrebbero invece apparire un po’ noiose.

In linea di massima, per essere un gioco indie, Affordable Space Adventures dimostra di saper giocare bene le sue carte, siamo infatti dinanzi a una piccola ed economica perla per i possessori di un Wii U.

Affordable Space Adventures screenshot2

E, a proposito di questo, una piccola nota finale su Affordable Space Adventures:
si tratta, come già detto, di un’esclusiva Wii U: la console più sfortunata di questa generazione. Questo lo sa bene anche la Nintendo stessa che, dopo soli 3 e anni e mezzo, ha già intenzione di sostituirla con una nuova console: l’NX.

Parte della sfortuna del Wii U è stata senza dubbio quella di avere uno scarsissimo numero di giochi in grado di sfruttare appieno la sua nuova funzionalità, ovvero il pad con schermo. Alcuni giochi ne hanno fatto un uso talmente minimo da sembrare quasi una presa in giro: basti pensare a Super Smash Bros for WiiU che non utilizza neanche la funzione touch per i menu.
Affordable Space adventures, invece, con mia grande sorpresa, è stato in grado di scavalcare, in quanto ad efficienza nell’utilizzo del gamepad, perfino gran parte dei titoli first party di Nintendo.

Amazon Wikipedia Sito Ufficiale

Emanuele

Nato nel 1994. Terminato il liceo scientifico, si iscrive a “Culture digitali e della comunicazione” all’università Federico II di Napoli, dove si laurea nel 2015.Appassionato di musica, lettura, teatro, comicità, videogiochi e tanto altro, adora qualsiasi cosa sappia mescolare con ingegno il sacro con il profano e vanta una vasta collezione di materiale satirico in continua crescita.Nell’aprile 2016 fonda assieme ai suoi amici XCose.it, dove ricopre il ruolo di redattore, social media manager e grammar nazi.