2 critiche al sistema scolastico

È notizia di pochi giorni fa quella di una studentessa universitaria della Federico II di Napoli che, avendo mentito sulla veridicità del proprio percorso di studi, si è suicidata lanciandosi dal tetto della facoltà di Monte Sant’Angelo.

In questo articolo non ho assolutamente intenzione di entrare nel dettaglio delle questioni personali della ragazza, piuttosto trovo che alcune cose che hanno orbitato attorno alla vicenda siano molto utili per intavolare un paio di critiche al sistema scolastico, dalla scuola materna all’università.

Il sistema scolastico è un colosso rimasto invariato da secoli e protetto da centinaia di migliaia di individui come fosse una divinità. Criticarlo è come urlare nello spazio, ma qualcuno dovrà pur farlo.

Leggi il seguito

5 scenari di Super Smash Bros. che dovrebbero tornare nel prossimo capitolo

Durante un Direct andato in onda l’8 Marzo Nintendo ha mostrato un breve trailer che annunciava un nuovo capitolo del picchiaduro crossover Super Smash Bros. per Switch in uscita quest’anno e – come era prevedibile – l’ingresso degli Inkling di Splatoon nel roster.
Da più di una settimana, quindi, tutti i fan della serie sono intenti a discutere di quali personaggi nuovi vorrebbero vedere entrare a far parte del cast, e anche io l’ho fatto, quasi un anno fa, nell’articolo “10 possibili nuovi personaggi di Super Smash Bros.”.

Vorrei dedicare però questo articolo a un altro elemento fondamentale di Smash: gli scenari, andando a elencare quali sono, secondo me, i 5 scenari della serie che meriterebbero di tornare in questo nuovo capitolo, siano essi stage che mancano da tempo nella serie o che semplicemente vorrei vedere riconfermati dall’ultimo gioco.

Leggi il seguito

3 volte che le imitazioni del Saturday Night Live hanno incontrato gli originali

Politica e spettacolo sono due mondi forse più vicini di quanto pensiamo. In alcune occasioni, nella storia della politica statunitense, lo sono stati letteralmente, ad esempio quando le imitazioni del Saturday Night Live, storica trasmissione comico-satirica della NBC, si sono ritrovate per un motivo o per un altro fianco a fianco con gli originali.

XCose dedica dunque una classifica alle performance comiche degli imitatori in tre bizzarre occasioni – tutte risalenti agli anni ’90 – in cui la realtà satiricamente distorta del Saturday Night Live si è mischiata con il mondo reale.

Leggi il seguito

5 passaggi per catturare Mew in Pokémon Rosso e Blu

La re-release su Nintendo eShop di Pokémon Rosso e Blu per Nintendo 3DS è stata accolta con grande piacere dai fan della serie: da una parte i veterani hanno potuto rivivere l’emozione di una delle loro prime avventure videoludiche, dall’altra i giocatori più giovani hanno avuto l’occcasione di conoscere meglio i capitoli che hanno avviato la serie Pokémon.

Una delle decisioni più curiose prese da Game Freak per la realizzazione di questi porting è stata quella di lasciare questi titoli fedeli agli originali in tutto e per tutto, bug e glitch compresi.
Quando si parla di Pokémon Rosso e Blu, tuttavia, la parola glitch non è proprio sinonimo di imperfezione, in quanto uno degli errori presenti in questi primi capitoli, ormai famosissimo tra gli appassionati della serie, permetteva di catturare Mew, il rarissimo pokémon leggendario impossibile da ottenere normalmente nel gioco.
Ora che Pokémon Rosso e Blu hanno fatto il loro grande ritorno su 3DS, la caccia è riaperta!

Catturare Mew attraverso questo glitch è però un processo abbastanza complesso che richiede diversi passaggi specifici.
Ecco quindi che XCose presenta una guida in 5 passaggi per catturare Mew in Pokémon Rosso e Blu.

Leggi il seguito

6 motivi per frequentare il Volver Cafè

Ognuno di noi ha un posto speciale in cui ha trascorso magici momenti, in cui si sente a casa; uno di quei posti che si sente propri, di cui ci si sente parte, a cui sei affezionato come se fosse un amico e non un semplice posto.

Può essere una biblioteca, un posto segreto che avete scoperto da piccoli di ritorno da scuola, o un angolo della scuola, o una panchina, un bar, una fumetteria… Io però devo questo primato ad una piccola ludoteca situata nel centro di Napoli: il Volver Cafè.

Leggi il seguito

1 recensione de Il Ballo delle Maschere di Antonio Petruzzi

Il Ballo Delle Maschere ci porta a Ryll, un fantasioso mondo in cui la vita e la morte si intrecciano in un susseguirsi di vicende estremamente realistiche. Tutto è pronto per l’inizio del grande spettacolo di corte messo in scena dalla compagnia dei Masquerade. Gli ospiti sono impazienti, l’ansia da prestazione si fa crescente. Il sipario si solleva su un palcoscenico che fa da sfondo ad un dramma esistenziale. La principessa Anna illumina di luce propria le pareti della sala. Un omicidio apparentemente inspiegabile sconvolge i presenti. Un caso arduo da risolvere per i “mercenari vigilanti” Zent e Laroh, amici e devoti al Re di Ryll, padre della principessa Anna.

Leggi il seguito

1 elogio di Million Dollar Extreme presents: World Peace

Million Dollar Extreme presents: World Peace (o semplicemente World Peace) è stato uno sketch show comico-satirico andato in onda dal 5 agosto al 5 dicembre 2016 sul canale di comicità alternativa Adult Swim e ideato dal trio comico Million Dollar Extreme, composto da Sam Hyde, Nick Rochefort e Charls Carroll, affiancati occasionalmente dal loro amico Erick Hayden.
Lo show, composto da 6 episodi di circa 11 minuti ciascuno, rappresentava il primo passaggio del gruppo da YouTube a una rete tv, e il risultato in fatto di ascolti non è stato per niente negativo: una media di 1 milione di telespettatori a puntata. Pochi rispetto a una rete generalista Usa, tantissimi per una costola di Cartoon Network.
Tuttavia, dopo la prima stagione, World Peace è stato cancellato per ordine della Turner Broadcasting.

Leggi il seguito

6 gradi di manifestazione

 

Manifestare è un verbo caro a tutti gli studenti. Ma quanti significati può assumere? Anche se spesso una manifestazione studentesca scivola nel ridicolo, in quanto somiglia più a una puerile scusa per saltare la giornata invece che a una presa di coscienza intorno a un determinato tema, può accadere, una volta su mille forse, che essa dispieghi il suo significato nella sua accezione più intima. Quando ciò si verifica, una manifestazione studentesca diventa occasione di crescita, di arricchimento, di ampliamento dei confini della soggettività di tutti. Queste mie considerazioni, che toccano un tema che mi coinvolge in prima persona in quanto studente, derivano in particolare da quanto accaduto lunedì 27 Novembre 2017 agli studenti del liceo “Quinto Orazio Flacco” di Portici (vedi qui).

Una manifestazione. Una manifestazione diversa dalle solite e sterili manifestazioni-protesta degli istituti superiori di fine Novembre, una manifestazione che non ha avuto una connotazione politica, né sociale, né economica e non è stata un pretesto per fare una mera e inutile assenza scolastica. No, non è stato niente di tutto ciò, è stato qualcosa di nuovo, qualcosa che va oltre: è stata una manifestazione di solidarietà, una manifestazione di inaspettata unione, ma soprattutto è stata una manifestazione interiore che ha colto in modo sottile e forse inconsapevole la coscienza di tutti. Io non farò nomi , non scriverò di cosa è accaduto né dei modi e neanche delle motivazioni, perchè questo è ciò che è stato fatto, io scriverò di ciò che si è sentito. Non scriverò del passato, scriverò del futuro.

 

Leggi il seguito

7 considerazioni sull’essere donna e sui discorsi intorno al mondo femminile

 

Oggi, 25 novembre, è la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Si dirà di tutto, si faranno infiniti discorsi, parlerà chiunque, ma non si dirà niente di nuovo, e soprattutto niente di buono. Perché, come spesso accade, ci si approccia al mondo e all’insieme di eventi che definiscono l’esistenza senza alcun presupposto poetico, ovvero senza alcune capacità di trascendere il reale, di vedere l’invisibile, di cogliere la globalità della vita nella parzialità dell’individuo. Parlare della donna e delle questioni del mondo femminile, pertanto, risulta spesso un mero esercizio di stile, una confezione sul vuoto; in questa seda voglio provare a discutere di questo argomento assumendo quella prospettiva poetica che considero essere l’unica possibile (e che non riesco a non fare mia). Ecco dunque le mie 7 considerazioni sull’essere donna e sui discorsi intorno al mondo femminile, che potranno forse apparire complicate, ideali o provocatorie e inattuabili, ma che a mio avviso costituiscono l’humus del terreno in cui edificare la bellezza dell’essere umani.

 

Leggi il seguito

5 easter egg in Mouth Silence di Neil Cicierega

Un paio di mesi fa XCose ha dedicato un articolo ai 5 migliori brani di Mouth Moods, terzo album del musicista Neil Cicierega, specializzato in mash-up comici.

In quell’articolo facevo fugacemente riferimento ai suoi easter egg, cioè ai simpatici “contenuti nascosti” che Neil inserisce qua e là nei suoi brani ed è a essi che sarà dedicato questo articolo, in particolare a quelli del secondo album Mouth Silence, pubblicato su YouTube nel 2014.
Si tratta dell’album dal tono più enigmatico nonché la fonte di easter eggs più prolifica della sua discografia. Prima di entrare nei dettagli, però, c’è bisogno di una breve backstory:

Leggi il seguito