5 scenari di Super Smash Bros. che dovrebbero tornare nel prossimo capitolo

Durante un Direct andato in onda l’8 Marzo Nintendo ha mostrato un breve trailer che annunciava un nuovo capitolo del picchiaduro crossover Super Smash Bros. per Switch in uscita quest’anno e – come era prevedibile – l’ingresso degli Inkling di Splatoon nel roster.
Da più di una settimana, quindi, tutti i fan della serie sono intenti a discutere di quali personaggi nuovi vorrebbero vedere entrare a far parte del cast, e anche io l’ho fatto, quasi un anno fa, nell’articolo “10 possibili nuovi personaggi di Super Smash Bros.”.

Vorrei dedicare però questo articolo a un altro elemento fondamentale di Smash: gli scenari, andando a elencare quali sono, secondo me, i 5 scenari della serie che meriterebbero di tornare in questo nuovo capitolo, siano essi stage che mancano da tempo nella serie o che semplicemente vorrei vedere riconfermati dall’ultimo gioco.

I 5 scenari di Super Smash Bros. scelti per questa lista corrispondono al mio scenario preferito di ogni capitolo, da Super Smash Bros. per Nintendo 64 del 1999 a Super Smash Bros. for Nintendo Wii U/3DS del 2014, che ho disposto in ordine cronologico:

 

1 – Dream Land

scenari di Super Smash Bros.

Probabilmente uno degli scenari di Super Smash Bros. più famosi di sempre non tanto per il suo design, ma per la musichetta di Kirby Super Star che lo accompagna e che negli anni è diventata un vero e proprio meme.

Dream Land è in realtà una versione più colorata e allegra dello scenario Battlefield, con l’aggiunta dell’albero Whispy Woods sullo sfondo come stage hazard che ogni tanto soffia a destra o a sinistra per spostare i giocatori.

A mio parere si tratta del miglior scenario del primo Super Smash Bros. e, dopo essere tornato in Super Smash Bros. Melee e Super Smash Bros. for Wii U/3DS, meriterebbe di essere incluso anche nel nuovo capitolo per Switch.

 

2 – Fourside

scenari di Super Smash Bros.

Passiamo dunque al mio scenario preferito di Super Smash Bros. Melee: Fourside, dalla serie Mother/Earthbound, uno scenario che purtroppo non è mai stato più inserito in nessun capitolo della serie dopo Melee.

È un vero peccato visto che Fourside resta uno scenario unico nel suo genere ed eccellente a livello di design: darsele di santa ragione sui tetti dei grattacieli di una metropoli di notte con occasionali visite di un gigantesco UFO (su cui è possibile salire) è un’esperienza spettacolare.

Il perché anche il suo bellissimo tema musicale non sia mai tornato nei titoli successivi resta per me uno dei misteri più grandi della serie.

 

3 – Port Town Aero Dive

scenari di Super Smash Bros.

Port Town è l’incubo di tutti i giocatori abituati al for glory, ma per me che preferisco il for fun è uno degli stage più frenetici e divertenti in cui combattere ed è in assoluto uno dei miei preferiti fin dai tempi di Super Smash Bros. Brawl.

In questo scenario futuristico i giocatori vengono trasportati in vari punti della pista – estrapolata fedelmente da F-Zero GX – nel bel mezzo di una gara, con i velocissimi veicoli F-Zero da schivare per non subire un one-hit KO.

A volte mi piacerebbe poter tornare indietro a quando avevo 12 anni e provare le stesse emozioni che provai nel guardare per la prima volta le foto di Port Town sul sito Super Smash Bros. Dojo, in attesa che uscisse Brawl.

 

4 – Magicant

scenari di Super Smash Bros.

Tra tutti gli scenari di Super Smash Bros. for 3DS, Magicant è stato quello che mi ha piacevolmente sorpreso di più.

Direttamente dal primo capitolo della serie Mother/Earthbound, questa dimensione onirica è ricchissima di contenuti presi un po’ ovunque da tutta la serie: lo Sky Runner, il Dungeon Man, il Mobile Sprout e tanto altro. Inoltre ogni tanto il cielo si squarcia per rivelare alcune scene famose dei primi due Mother.
Per un fan di Mother/Earthbound vedere tutti questi elementi della serie realizzati in 3D appositamente per Smash e raggruppati in un unico scenario che trasuda fan service lascia davvero a bocca aperta.

L’unico problema dello scenario è rappresentato dal Flying Man, quel grifone umanoide giallo pixellato che corre in soccorso del primo giocatore che gli si avvicina, il quale spesso finisce per sbilanciare completamente la partita: accaparrarsi il Flying Man come alleato equivale a triplicare in un secondo le proprie possibilità di vittoria.
Magicant dunque meriterebbe assolutamente di tornare, ma non senza un lavoro di bilanciamento del Flying Man.

 

5 – Gamer

scenari di Super Smash Bros.
E chiudiamo con quello che, a mio parere, è stato lo scenario nuovo più bello del capitolo per Wii U: Gamer, estrapolato dall’omonimo mini-gioco di Game & Wario.
Nel mini-gioco originale il giocatore impersona 9-Volt che, nel buio della sua cameretta, è intento a giocare ad una versione portatile di Balloon Fight, ma deve nascondersi sotto le coperte ogni volta che sua madre entra nella stanza per assicurarsi che suo figlio non stia giocando ai video games di notte.

Per quanto possa sembrare strano, lo scenario funziona esattamente come il mini-gioco da cui proviene, e la cosa più straordinaria è che funziona alla perfezione: mentre i giocatori se le danno di santa ragione sul tavolo di una cameretta, di tanto in tanto la mamma di 9-Volt fa il suo ingresso e dà uno sguardo allo scenario. Sta quindi ai giocatori nascondersi all’ombra dei vari oggetti per non farsi vedere e sbattere via.

Costringendo i giocatori a dover tenere d’occhio sia i propri avversari che la mamma di 9-Volt (con i vari “falsi allarme”: ad esempio di tanto in tanto passa anche il nonno con una parrucca da donna), questo scenario frenetico e demenziale va giocato in modo assolutamente diverso da tutti gli altri, e spero che questa sua unicità non venga dimenticata da chi sta sviluppando il nuovo Smash.

 

 

La lista dei 5 scenari di Super Smash Bros. che dovrebbero tornare nel prossimo capitolo si conclude qui. Non ci resta che aspettare e vedere quali stage verranno confermati e, soprattutto, quanti e quali saranno quelli nuovi nel capitolo per Switch di prossima uscita.

 

WikipediaSuper Smash Bros Sito UfficialeSito Ufficiale

Emanuele

Nato nel 1994. Terminato il liceo scientifico, si iscrive a “Culture digitali e della comunicazione” all’università Federico II di Napoli, dove si laurea nel 2015.Appassionato di musica, lettura, teatro, comicità, videogiochi e tanto altro, adora qualsiasi cosa sappia mescolare con ingegno il sacro con il profano e vanta una vasta collezione di materiale satirico in continua crescita.Nell’aprile 2016 fonda assieme ai suoi amici XCose.it, dove ricopre il ruolo di redattore, social media manager e grammar nazi.