64 migliori video dei Mega64 (parte 1)

ITALIANOENGLISH
NOTE:
To read the english version of this article, click on “ENGLISH” on the top of the tab.

Fra i tanti gruppi di videomakers comici presenti su YouTube ce n’è uno composto da una crew di ragazzi di San Diego con la passione dei video games che apprezzo immensamente per il loro stile pazzoide e frenetico, per le loro idee riguardo la comicità e soprattutto per la loro capacità immensa nel coniugare satira intelligente e mondo dei videogiochi: si tratta dei Mega64, gruppo composto da Rocco Botte, Derrick Acosta e Shawn Chatfield (occasionalmente affiancati da altri membri come Garrett Hunter e Eric Baudour).
Negli anni sono riusciti a raggiungere un gran successo e ad oggi rappresentano a mio parere uno dei fenomeni comici più interessanti presenti in rete.

Derrick Acosta, Shawn Chatfield e Rocco Botte
Derrick Acosta, Shawn Chatfield e Rocco Botte

Oggi la loro piattaforma di riferimento è YouTube, ma in realtà la loro avventura inizia un paio d’anni prima che il sito nascesse. Nel 2004, infatti, i primi video dei Mega64 e 3 stagioni di una loro serie “fatta in casa”, dopo un rifiuto da parte della public-access television, trovarono spazio rispettivamente sul loro sito web e in formato DVD.

Internet comportò un aumento di popolarità e negli anni 2008-2010 arrivarono le prime richieste di collaborazioni importanti, così alcuni video dei Mega64 vennero realizzati per IGN, riuscendo sempre a mantenere intatto il proprio stile.
Oggi i Mega64 continuano a realizzare periodicamente video per il proprio canale YouTube, hanno un proprio canale su Twitch chiamato Mega64TV che manda in onda i loro video h24 e occasionalmente collaborano ancora con nomi importanti come Nintendo.

Video dei Mega64 TVSebbene il loro materiale possa sembrare rivolto principalmente ad un pubblico di nicchia, limitato agli appassionati di videogiochi e di tecnologia in generale, la loro mimica, la delivery delle loro battute e la loro tecnica comica basata sulla follia e l’imprevedibilità sono tutti valori universali che rendono molti video dei Mega64 apprezzabili anche da chi non è esperto di video games.

La loro specialità sono i video in cui cercano di trasportare il mondo dei videogiochi nel mondo reale attraverso delle parodie on the road”, ma di esse parlerò nell’articolo successivo con una Top 15. Per adesso mi limiterò a occuparmi di quelli che reputo i loro migliori sketch.

Per chiunque fosse interessato a una storia più dettagliata della nascita dei Mega64, suggerisco di guardare il mini documentario realizzato dal canale Red Static, davvero ben realizzato.

Senza ulteriori indugi, andiamo a vedere quali sono i migliori skecth dei Mega64 analizzandone anche la tecnica comica:

 

Gli spunti comici principali per i Mega64 sono le tendenze e le notizie legate al mondo dei videogiochi e della tecnologia in generale, che loro trasformano in geniali sketch satirici.

In varie occasioni, ad esempio, i Mega64 hanno sbeffeggiato i difetti legati alle fiere di videogames e fumetti.
Nel video “Comic Con is Hell” Rocco, dopo essere stato investito da una macchina, viene spedito da San Pietro all’inferno, ovvero al Comic Con di San Diego.

Anche l’E3, la più grande fiera annuale di videogames, non poteva ovviamente sfuggire al mirino dei Mega64, che in tante occasioni si sono divertiti a prenderne in giro gli aspetti più odiati, come ad esempio gli annunci delle esclusive, oppure gli annunci delle periferiche Nintendo.

Il video qui sotto è probabilmente il migliore di questa categoria. L’era della Wii e del Nintendo DS, nonostante il grande successo commerciale, è stata piena di tempi bui. In questo video Rocco sbeffeggia la terribile lineup di Nintendo per il 2011 riuscendo a coniugare bene sketch in studio e interazione per strada.

 

La particolarità geniale e innovativa che definisce il loro stile ed è presente in quasi tutti i loro video, infatti, è proprio quella dell’interazione con le persone per strada.

Gran parte dei loro sketch alternano parti girate in studio e parti girate per strada con lo scopo di interagire con gli ignari cittadini di San Diego. Oggi l’interazione con le persone per strada è onnipresente su YouTube, dove ogni giorno vengono caricate nuove “candid” e nuovi “esperimenti sociali”.

Ciò che però rende i video dei Mega64 superiori a questi altri format è proprio lo scopo stesso dell’interazione con i passanti: se nella candid/esperimento sociale di turno le reazioni dei passanti rappresentano la parte comica principale, nei video dei Mega64 le reazioni delle persone per strada non sono il fine ma il mezzo: mentre il fulcro comico, infatti, è sempre rappresentato dalle gag dei Mega64, una determinata azione compiuta da un passante, quindi completamente fuori copione, può effettivamente influenzare la trama dello sketch.

Un esempio lo troviamo nel video “Mass Effect 3’s new ending”, creato per ironizzare sulla reazione esagerata dei fan che criticarono il finale di Mass Effect 3 e chiesero a gran voce un finale alternativo. I Mega64, proprio come per Mass Effect 3, crearono un finale alternativo per questo loro video, basandolo su una determinata azione compiuta da un commesso dinanzi a Derrick che chiedeva di essergli riconoscente per aver finito il gioco.

 

E a proposito di fiere e interazione con le persone, i video che hanno come protagonista il personaggio di Ignaxio (Rocco) rappresentano una sintesi perfetta di questi due elementi.

Ignaxio (aka “X”, aka un sacco di altri soprannomi) è un videoamatore imbranato che bazzica per le fiere di videogiochi e film commentando ciò che vede e interagendo con le persone, il suo nome è un probabile riferimento ad IGN. Da solo Ignaxio è comparso poche volte, tra le quali una volta al Tokyo Game Show 2009, un’altra al GDC 2009 e un’altra ancora ad una fiera di Star Wars nel 2015.

Nel video “NEW CONVENTION“, invece, Ignaxio si ritrova a collaborare con un altro personaggio, Bobby Brown (Derrick), per fondare una propria fiera. Nel video compare anche il Doctor Ass (Shawn), altro storico personaggio dei Mega64.

 

La principale miniera d’oro di spunti per i Mega64 è però rappresentata dalle scelte e dagli annunci delle company di videogiochi e delle software house, oltre che dagli aspetti risibili delle console e dei videogiochi stessi.

Il video “Same old sh**” è una chiara critica nei confronti del costante “riciclaggio adoperato da molte software house, quelle che ogni anno rilasciano un nuovo capitolo di una serie ma con zero novità.

L’aumento esponenziale di giochi che supportano i DLC, invece, diventa un divertente spot di un gioco completamente composto da contenuti da scaricare a pagamento.

Tra i migliori sketch dedicati invece alle console troviamo il video “PSPGone“, in cui rocco Rocco veste i panni di un giocatore che non ha propriamente compreso la novità principale della PSP Go, e il video “MOGA” in cui invece lo vediamo alle prese con l’omonimo controller per giochi su smartphone.

Uno degli sketch più belli di questa categoria rimane però lo splendido “The Update of a lifetime”. La scena in cui la figlia di Shawn scarta un Ipad 6 e comincia subito a giocare, mentre il papà è ancora fermo ad aspettare che l’update di Wii U sia finito, illustra in modo geniale come Nintendo rimanga sotto certi aspetti arretrata mentre la tecnologia attorno a sé si evolve. Quale modo migliore per sbeffeggiare i tempi biblici degli update di Wii U?

 

Il Kinect della Microsoft è stata un’altra vittima costante degli sketch dei Mega64. Il video “Pizzatron” è un geniale modo di ironizzare sulla app di Pizza Hut che permetteva di ordinare le pizze tramite il Kinect. In “Failure to Kinect”, invece, Rocco si ritrova a spiegare a Shawn quanto il suo “Kinect 4” (Un semplice Connect 4, da noi chiamato Forza 4) sia più avanzato del suo Kinect.

Lo sketch più divertente riguardo il Kinect, a mio parere, rimane però “What do you do with a Kinect?”.

 

Neanche il mondo degli sviluppatori indipendenti è riuscito a salvarsi dalle grinfie dell’ironia pungente dei Mega64.

Il video “SAKRED DIAMONDZ KICKSTARTER!!” è una geniale frecciatina al mondo delle campagne Kickstarter. Nel video, Derrick interpreta lo stereotipo dello sviluppatore truffaldino intento a creare con le donazioni del popolo della rete un gioco dal nome “Sakred Diamondz”, sudando eccitato all’idea che qualcuno possa donargli più di un dollaro. Rocco e Shawn, invece, interpretano rispettivamente uno stereotipo dell’artista eccentrico e un musicista che ammette di non importarsene nulla di videogiochi.

Non vogliamo prenderti in giro, a meno che tu non ci dia abbastanza soldi per farlo.

Nel video successivo i tre mostrano in che modo hanno “speso” quei soldi.

Tra gli altri video divertenti legati al mondo dei giochi indie troviamo “If you’re not indie f**k you” e soprattutto il meraviglioso mini spot dedicato al “gioco più indipendente del mondo“.

 

E a proposito, è giusto nominare a questo punto Indie Man, il supereroe interpretato da Rocco la cui missione è salvare i giochi indipendenti sabotando le grandi compagnie videoludiche intrufolandosi nei loro meeting per proporre idee pessime.

Il gioco Green Day: Rock Band? Un’idea sua. Creare una periferica a forma di skateboard per il gioco di Tony Hawk? Un’altra idea sua e così via.
Al personaggio di Indie Man è stato dedicato anche un secondo video: “Indie Man returns“, con un finale inaspettato.

 

Non sono solo le scelte degli sviluppatori e delle company ad ispirare i Mega64. Spesso, infatti, sono i comportamenti dei giocatori stessi a fornire al gruppo abbastanza materiale per poterci costruire uno sketch comico.

Nel 2015 la presentazione del trailer di Metroid Prime: Federation Force all’E3 ricevette un’accoglienza decisamente negativa da parte dei fan della serie, che crearono una petizione online per cancellarne lo sviluppo. Nelle mani dei Mega64 questa notizia è diventata uno sketch dal titolo “CANCEL METROID FEDERATION FORCE IMMEDIATLY“, in cui Derrick addestra un esercito militare clandestino per uccidere gli sviluppatori del gioco.

Anche l’assurda “moda” del cosiddetto “swatting” è stata oggetto di un video dei Mega64, nello sketch “SWAT OR NOT?“.

E ovviamente non poteva mancare una frecciatina al mondo degli e-athletes, ovvero coloro che considerano i videogiochi uno sport e cercano di costruirsi una carriera con essi.

In questo video viene illustrato in modo esilarante il futuro distopico che ci aspetta quando il successo degli e-athletes continuerà a crescere. Anche se la previsione legata all’anno 2040 sembra ancora troppo utopistica.

 

Categoria a parte meritano tutti quegli sketch dei Mega64 incentrati su delle news più legate al mondo della tecnologia che a quello dei videogiochi.
In un’intervista del 2010 il cantante Prince disse: “Internet è ormai finito, è soltanto uno strumento che ti riempie la testa di numeri”. Da questa notizia scaturì un divertentissimo video dei Mega64 intitolato “The Internet is over” in cui Rocco, Shawn e Derrick mostrano come sarebbe vivere oggi senza Internet.

In tempi più recenti, la notizia scandalosa del progetto “React World“, che prevedeva una sorta di appropriazione tramite copyright della parola “react” da parte dei Fine Brothers, è stata seguita da una divertente proposta dei Mega64 nel video “REACTION TO THE FINE BROS. ‘REACT’?!?!?“.

Ma non è finita qui. L’aumento esponenziale dell’utilizzo del cloud computing da parte di grandi company ha ispirato la creazione del video “THE CLOUD“, ad oggi uno dei video dei Mega64 più belli e divertenti in assoluto, in cui l’aspetto folle del loro stile comico spicca in modo notevole.

 

Un aspetto interessante, che viene anche menzionato nel mini documentario di Red Static, è che “essi hanno sempre evitato di rivolgersi a un pubblico a cui non si sentivano di appartenere.”

Questo dettaglio è importante perché, tra i video dei Mega64, ci sono anche sketch in cui viene espressa una certa criticità nei confronti della comicità americana mainstream e di quella di YouTube, quella che spesso cerca invece un pubblico quanto più ampio possibile.

Le parodie che i Mega64 ne hanno ricavato sono dei piccoli capolavori di anti-humor. Un esempio è la loro parodia dello YouTube Comedy Week, vecchio show universalmente riconosciuto come una delle cose meno divertenti al mondo.
O ancora il loro sketch dedicato al fenomeno dei vine videos.

Senza dimenticare il magnifico Pissed Off Rage Nerd Who Plays Games and gets Pissed Off interpretato da Derrick, che incarna perfettamente tutti gli aspetti peggiori di molti recensori comici di videogiochi: sigla, parolacce a caso e pubblicità al proprio merchandise. BIRD SHIT!!

 

Non solo i comici, ma anche altri fenomeni nati su YouTube sono stati spesso oggetto delle parodie dei Mega64.

Gamez Alive è la geniale parodia di uno dei primissimi canali YouTube di videogiochi: Gamelife, nato nel 2006.

Gamelife era uno “show” presentato da dei ragazzi palesemente privi di esperienza in fatto di videomaking e con un budget probabilmente inferiore ai 50 centesimi. Nonostante un discreto successo (oggi attribuito a una mancanza di una vera concorrenza in quegli anni), il canale è ormai fermo dal suo anno di nascita, anche perché uno dei “presentatori” venne arrestato un anno dopo per minacce di morte via mail a una sua ex.

Nella loro parodia Derrick, Shawn e Rocco sono riusciti a ricreare perfettamente l’aspetto rudimentale di Gamelife, con tanto di telecamera ballerina, montaggio pessimo e soprattutto voci svogliate e movimenti impacciati.

La parte finale in cui Rocco intervista la gente per strada con un microfono di carta stagnola e con in sottofondo un remix di “Dire Dire Docks” rimane un piccolo capolavoro.

Purtroppo Gamez Alive è tornato soltanto una seconda volta, per una puntata natalizia.

 

In alcune occasioni i Mega64 hanno anche girato degli spot per videogiochi, film, giochi di carte e eventi. La loro straordinaria capacità, però, sta nell’aver saputo incorporare alla perfezione in essi il proprio stile comico, lasciando che fosse lo sketch a prevalere sulla pubblicità e non il contrario.

Un esempio classico è il divertente spot che realizzarono per pubblicizzare l’E3 2014 di Nintendo (ne realizzarono anche un altro per l’anno successivo, ma fecero solo da regia senza partecipare allo sketch).

Nel 2010, invece, realizzarono una serie di 3 sketch per il GDC (Game Developers Conference).
Si tratta di 3 video dei Mega64 con personaggi diversi e target di riferimento diversi. Nel primo vediamo Rocco, Derrick e Shawn nei panni di tre discotecari stereotipati.

Perché stare a casa a giocare ai videogames, quando puoi andare a ballare con altre persone che hanno pensato almeno una volta ai videogames?

In un altro video, invece, vediamo l’esatto opposto, ovvero uno spotstriktly 4 the NERDZ in cui i 3 interpretano, per l’appunto, dei goffi nerd. Infine, nel terzo video colpiscono la categoria dei giocatori che considerano eccessivamente i videogiochi una forma d’arte.

 

I discotecari dei Mega64 tornarono nel 2011 per una seconda occasione in uno spot dedicato alla Gnomon School of visual effetcs, games and animation.

In questo spot i tre sono intenti a screditare la Gnomon School, considerata da loro roba per secchioni noiosi, per pubblicizzare invece la propria scuola di arti grafiche: la Fungraphix University, dove le lezioni si tengono “right on da beach” e nel parcheggio.

Ehi… fanculo il mio futuro, voglio festeggiare!!!

La gag del Professor E e dell’uomo in CG basterebbero a far entrare questo spot in qualsiasi lista dei migliori video dei Mega64.

 

Ora veniamo a quello che reputo il capolavoro principale dei Mega64: i Game Awards di Todd e Aaron, personaggi che incarnano la massima espressione dell’animo satirico dei Mega64. Un irrinunciabile appuntamento annuale per ogni fan dei Mega64.

Todd e Aaron (interpretati da Rocco e Shawn, anche se non è mai stato specificato chi è chi) sono due ragazzi iperattivi decisamente ingenui e infantili che ogni anno il 31 Dicembre presentano dei propri Awards, ovvero ciò che loro reputano il meglio e il peggio dell’anno che sta per volgere al termine, rendendo i loro video quanto più caotici possibile.

Ogni loro video si apre con gli Awards dedicati ai videogiochi e di solito assegnano il titolo di “Game of the year” all’ultimo capitolo di Madden o Call of Duty. Subito dopo i videogiochi passano però a quello che loro chiamano “outside the box”, ovvero tutto ciò che ha riguardato quell’anno all’infuori del mondo dei videogiochi, sparando a raffica battute scorrette sull’attualità, la politica, il cinema, la TV e quant’altro. Le motivazioni che danno alle loro scelte, sia positive che negative, sono esilaranti, anche perché una buona parte di esse ha alla base l’ignoranza di Todd e Aaron nei confronti degli argomenti che decidono di trattare.

Ogni loro video termina con un caos delirante o un’esplosione.

 

Lista dei video annuali di Todd e Aaron

 

Infine, molti video dei Mega64, come detto all’inizio, hanno anche visto la collaborazione di alcuni nomi importanti dell’industria videoludica.

Tra i migliori video di questa categoria troviamo “SAKAGUCHI’S FINAL FANTASY“, in cui il creatore della famosissima serie Final Fantasy, ovvero Hironobu Sakaguchi, ripercorre in modo ironico la sua carriera con Square Enix.

Il video “SEQUENCE ERASE“, invece, ha visto addirittura la partecipazione del creatore di Metal Gear: Hideo Kojima. Questo video dei Mega64 è particolarmente importante perché venne realizzato nel 2014 per celebrare i loro 10 anni di carriera. Lo sketch è una sorta di cortometraggio con tanto di colpi di scena e soprattutto una grande “reunion” di un sacco di personaggi dei Mega64 e una valanga di riferimenti ai loro vecchi video. Una vera love letter per tutti i loro fan.

 

Si conclude qui la prima parte dell’excursus dei migliori video dei Mega64. Non perdetevi la seconda parte, dedicata al loro cavallo di battaglia: le parodie dei videogiochi in pubblico!

 

WikipediaMega64 Sito UfficialeSito Ufficiale YouTubeYouTube Channel

64 best Mega64 videos (part 1)

Among all the popular YouTube comedians and videomakers there’s a group of guys from San Diego that I immensely appreciate for their crazy comedy style, their opinions about comedy and especially for their huge skill in mixing the video game world with a clever satire. I’m talking about Mega64, a company created by Rocco Botte, Derrick Acosta and Shawn Chatfield (occasionally joined by other members like Garrett Hunter and Eric Badour).
In the last decade, they become very popular and appreciated on the Internet and I consider them to be one of the most interesting contemporary comedy phenomenon.

Derrick Acosta, Shawn Chatfield e Rocco Botte
Derrick Acosta, Shawn Chatfield and Rocco Botte

They usually upload their videos on Youtube, but actually their journey starts a couple of years before the website was even created. In 2004, the first Mega64 videos started to be uploaded on their website and 3 seasons of their “homemade” series were distributed on DVD after being rejected by Public-access television.

Thanks to the Internet, they started to gain popularity and in 2008-2010 Mega64 had their first important collaborations and started making videos for important companies such as IGN without altering their comedy style.
To this day, the Mega64 crew keeps making videos for their YouTuba channel, they also own a Twitch channel named Mega64TV that streams their videos 24 hours a day and they still collaborate occasionally with important names like Nintendo.

Video dei Mega64 TVAlthough their material can be seen as only appealing for a niche audience, such as video games and technology enthusiasts, many elements that define their style, like the delivery and the unpredictability of many of their jokes, are universal values that make most of their sketches appreciable by a wider audience too.

Mega64 specializes in video game parody sketches on the streets of San Diego, where they try to “transfer” video game characters and features into the real world in some sort of funny “Live action parodies”. But i will talk about those in the next article with a Top 15, for now let’s stick with all their other kinds of comedy skits.

For everyone that wants a more detailed description of Mega64 history, I suggest watching the mini-documentary made by the Youtube channel Red Static, it’s really well made.

Without further ado, let’s see what are the best Mega64 skits, analyzing their comedy style in the process:

 

The main ideas that clearly inspire Mega64 come from the news and trends related to video games and technology stuff.

For exaple, in many occasions Mega64 made fun of gaming and movie conventions.
In “Comic Con is Hell” we see Rocco dying after being run over by a car. Then he goes to Heaven but Saint Peter sends him to Hell, i.e. the Comic Con of San Diego.

The E3, being the most popular annual videogame event, is also a favorite victim of Mega64 satire. They tend to poke fun at it’s most hated aspect such as the announcements of the console exclusives and the Nintendo annoying peripherals.

The video below is probably the best skit of this category. The Wii and DS era was full of dark times regardless of the commercial success. In this video, Rocco ironizes the terrible 2011 Nintendo lineup, combining really well the part filmed in the studio and the interaction with people on the streets.

 

The interaction with people is the most innovative and ingenious aspect of their comedy style and it’s included in almost every Mega64 sketch.

Nowadays the element of interaction with the people on the streets is almost everywhere on YouTube, where new “pranks” and “social experiments” are uploaded everyday.

But what makes Mega64 skits superior to this other formats is how the interaction with strangers is used for the sketches. In fact, while in the pranks and social experiments’ formulas the funny part is represented by people’s reactions, in Mega64 videos the people’s reactions are both funny and useful for the story, since a specific action made by a stranger can actually alter the plot of the sketch.

For example, in the video “Mass effect 3’s new ending” we see Mega64 making fun of gamers’ reaction to the ending of the Mass Effect trilogy. But a specific event that occurs while Derrick goes out asking for gratitude led to the creation of a really funny Alternate Ending.

 

Speaking of conventions and interaction with people, the videos featuring the character Ignaxio (Rocco) represent the perfect synergy of this two aspects.

Ignaxio (aka “X”, aka a whole lot of other names) is a goofy vlogger that always visits gaming and movie conventions commenting and interacting with people. His name may be a reference to IGN.

Ignaxio made only a few appearances, the most memorable of which were at the Tokyo Game Show 2009, at the TGC 2009 and at a Star Wars Convention in 2015.

There’s one video where Ignaxio teams up with the character Bobby Brown (Derrick) to start their own convention. The video also features another popular Mega64 character: Doctor Ass (Shawn).

 

But the main goldmine of inspirations for Mega64 videos is represented by the announcements and the choices of video game companies and software houses, as well as flaws and laughable aspects of video games and consoles.

The video “Same old sh**” is a clear criticism of the companies’ habit of popping out new games of the same series with zero innovations every year.

They also made fun of the increasing amount of video games that support downloadable content in the video “DLC: The Game”.

Moving to the category of videos related to game consoles, in “PSPGone” we see Rocco impersonating a gamer that doesn’t understand really well the concept behind that new version of the PSP, and in the video “MOGA” we see him dealing with a mobile gaming system.

One of the best skits of this category is “The Update of a Lifetime”. The part where Shawn’s daughter unwraps an iPad 6 and starts playing immediately, while her father is still waiting for the Wii U update to end, is a clever way to show how on some aspects Nintendo keeps being underpowered while the technology around it is constantly evolving. Is there a better way to make fun of the eternity that a Wii U takes to update?

 

The Microsoft Kinect was also a constant victim of their comedy skits. The video “Pizzatron” pokes fun at the Pizza Hut’s application that made possible ordering a pizza using a Kinect.
In “Failure to Kinect” we see Rocco comparing his Kinect 4 (a simple Connect 4) to Shawn’s Kinect.

But the best video about Kinect by Mega64 is “What do you do with a Kinect?”.

 

The world of independent developer was also a target for Mega64 irony.

The video “SAKRED DIAMONDZ KICKSTARTED!!” is a clever satire on Kickstarter campaigns. In the sketch, we see Derrick playing the role of a sneaky indie developer asking for gamers’ donations to develop the new game “Sakred Diamondz”, excitedly sweating at the idea of somebody giving him more that 1 dollar, Rocco plays a stereotyped version of an eccentric artist and Shawn a musician who admittedly says that he doesn’t care about video games.

We can’t trick you, unless you give us enough money to do so.

In the next video, they show us how they “spent” the money.

Other Mega64 videos related to indie games are “If you’re not indie f**k you” and the magnificent “The most independent game in the world”.

 

Speaking of indie games, it’s important to remember at this point Indie Man, the superhero played by Rocco whose mission is to protect independent game studios by sabotaging the major ones interrupting their meetings to suggest really bad ideas, such as a Skateboard peripheral for the Tony Hawk game and Green Day: Rock Band.

They also made a sequel of Indie Man: “Indie Man Returns”, with an unexpected ending.

 

But Mega64 sketches are not exclusively focused around the aspects of major and independent game developers. They also made an handful of sketches related to the behaviors of the gamers.
In 2015, the trailer of Metroid Prime: Federation Force at E3 2015 received a massive backlash by hardcore fans of the Metroid series, resulting in an online petition to cancel its development. Mega64 take on this reaction resulted in the video “CANCEL METROID FEDERATION FORCE” IMMEDIATELY”, featuring Derrick as a boss of an illegal military army assembled to kill the developers of the game.

The absurd act of “swatting” was also taken as a subject for a Mega64 skit in the video “SWAT OR NOT?“.

And of course Mega64 could’t ignore the phenomena of “e-athletes”, those gamers who treat video games as a sport and plan to make a career out of them.

This video shows the dystopian future that awaits us once the world will be in the hands of e-athletes, although the 2040 prevision still sounds really far fetched.

 

They also made a good amount of videos more focused around the world of technology rather than the video games’ one.
During an interview in 2010, the singer Prince said that “the Internet is over, it only fills you’re head with number”. Mega64 responded to this statement with the funny sketch “The Internet is Over”, showing how would it be like to live without Internet today.

More recently, the infamous announcement of “React World”, the new program made by the Fine Brothers that included the copyrighting of the world “react”, was ridiculed in the video “REACTION TO THE FINE BROS. ‘REACT’?!?!?“.

They also poked fun at the increasingly use that major companies are making of cloud computing in the video “THE CLOUD”, one of their best videos to date.

 

An interesting aspect of Mega64 style, also mentioned in the Red Static documentary, is that “they never cater to an audience that they don’t belong to”.

This is an important detail, as some Mega64 videos represent a sort of criticism of many other YouTube comedians or “mainstream” comedy styles that instead try to cater to the biggest audience possible.

These Mega64 parodies in particular are little anti-humor masterpieces. An example is their parody of the Youtube Comedy Weak, an old YouTube show universally remembered as one of the most unfunny things ever existed.
On another occasion, they also made fun of the vine videos trend.

And who can forget about the Pissed off Rage Nerd Who Plays Games and gets Pissed Off played by Derrick? This character incorporates all the worst aspects of many “funny” video game vloggers: a theme song, random cursing and promotion for his own merchandise. BIRD SHIT!!

 

In addition to comedians, they also made parodies of other YouTube personalities.

Gamez Alive is the hilarious parody of one of the first gaming-related YouTube channel: Gamelife, created in 2006.
In the parody, Derrick, Shawn and Rocco did a really good job imitating the real Gamelife guys, perfectly recreating their listless voices and movements, as well as the constantly-moving camera and the bad editing of their show.

The final part with Rocco interviewing people on the streets with a fake microphone while a remix of “Dire Dire Docks” plays on the background is still one of the best Mega64 moments ever.

Unfortunately, Gamez Alive came back just for a second time, in a Christmas episode.

 

On many occasion Mega64 also filmed some commercials for video games, card games, movies and events. But, as I mentioned before, they managed to never alter their comedy style, making the commercials more centered around their crazy and funny plots rather that on the product itself.

A primary example of this is the commercial that they filmed for the Nintendo E3 2014 (they also filmed the 2015 one, but they only directed it without partecipating in the sketch).

In 2010 They made a series of 3 sketches to promote GDC (the Game Development Conference).
It’s a series of three videos with different characters trio each: the first one features Rocco, Derrick and Shawn as three stereotyped clubbers.

Why sit at home and play a video game, when you can dance with other people who have thought at some point about video games?

In the second one, named “striktly 4 the NERDZ”, they play the exact opposite: a group of goofy nerds. The third one makes fun of those gamers that consider too much their video games an art form.

 

The three clubbers came back for a second time to promote the Gnomon School of visual effects, games and animation.

In this commercial, they discredit Gnomon calling it a structure for boring nerds, to promote instead their own University: the Fungraphix University, where the lessons take place “right on da beach” and in the parking lot.

Wait… screw my future, i wanna party!!!

The Professor E and CG man gags are enough to put this video on every list of best Mega64 videos.

 

Now let’s talk about what I consider the greatest masterpiece ever conceived by Mega64 and the best incarnation of their satyrical soul: the Todd and Aaron’s Game Awards. An annual event for every Mega64 fan.

Todd and Aaron (played by Rocco and Shawn, although they never said who is Todd and who is Aaron) are two naive, immature and hyperactive guys that each 31 December host their own Awards show, showing what they considered the best and the worst of the year in the most pompous way possible.

Every Todd and Aaron video starts with video games-related awards, such as “Best game of the year”, that they usually give to the latest Madden or Call of Duty. Immediately after the game awards, they go with what they call the “outside the box” and start making politically incorrect funny jokes on news, politics, movies, TV programs and so on.
The both positive and negative reasons behind Todd and Aaron’s awards are hilarious, especially because they show how much the two guys are misinformed about anything they choose to talk about.

Every Todd and Aaron’s video ends with a chaotic mess or an explosion.

 

Best Todd and Aaron's new year's eve videos

 

Lastly, I would like to talk about the cameos and guests in Mega64 videos.

For example, in the “SAKAGUCHI’S FINAL FANTASY” sketch, the creator of the Final Fantasy series Hironobu Sakaguchi shows the many steps of his career with Square Enix in a very ironic way.

Another popular guest in a Mega64 video was the Creator of Metal Gear, Hideo Kojima in “SEQUENCE ERASE”. Actually, this video is really important to Mega64 history since it was made to celebrate the first 10 years of their career on the Internet. “Sequence Erase” is a sort of short film complete with plot twists, cameos of all sort of Mega64 characters and references to their older videos. A true love letter to all Mega64 fans.

 

Don’t forget to check out the second part of this list, where XCose will cover Mega64 video game parodies on the streets.

 

WikipediaMega64 Sito UfficialeSito Ufficiale YouTubeYouTube Channel

Emanuele

Nato nel 1994. Terminato il liceo scientifico, si iscrive a “Culture digitali e della comunicazione” all’università Federico II di Napoli, dove si laurea nel 2015.Appassionato di musica, lettura, teatro, comicità, videogiochi e tanto altro, adora qualsiasi cosa sappia mescolare con ingegno il sacro con il profano e vanta una vasta collezione di materiale satirico in continua crescita.Nell’aprile 2016 fonda assieme ai suoi amici XCose.it, dove ricopre il ruolo di redattore, social media manager e grammar nazi.