3 caratteristiche della nuova controcultura di destra americana

Recentemente, praticando il mio solito surfing per i video correlati di YouTube, mi sono imbattuto in una serie di video che ha attirato la mia attenzione. Si tratta dei vlog di uno youtuber inglese di nome Paul Joseph Watson, un giovane conservatore il cui slogan è: “Conservatism is the new counter-culture”.
La sua tesi è interessante: in un paese come l’America in cui la mentalità liberal ha permeato tutti gli strati dell’establishment culturale che va da Hollywood alle principali Università fino a Google e Youtube e in cui tutti i personaggi di spicco, compresi quelli apparentemente ribelli, proclamano messaggi anti-Trump, sono in realtà i nuovi right wingers a portare avanti la vera controcultura, cioè una nuova controcultura di destra.

Leggi il seguito

5 pokémon rari di Alola

Esattamente un anno fa XCose ha pubblicato una classifica dei 15 pokémon più rari della serie principale, da Pokémon Rosso e Blu a Pokémon Nero e Bianco.
Già, Pokémon X e Y erano assenti dalla lista poiché pareva che per quei due titoli Game Freak avesse deciso di rendere tutto un po’ più facile.
Ma per gli ultimi capitoli, ovvero Pokémon Sole e Luna, Gamefreak sembrerebbe aver cambiato idea, tornando a mettere piacevolmente in difficoltà i giocatori rendendo alcuni pokémon decisamente rari.
Ecco quindi la classifica dei 5 pokémon rari di Alola.

Leggi il seguito

8 modi di vivere “Life is strange”

Life is strange non è un videogioco: è un modo, anzi più modi, di vivere e concepire la vita. Infatti, anche se le tematiche che mi accingo a trattare riguardano Life is Strange,  videogioco uscito ad episodi nel 2015 e sviluppato dalla Dontnod entertaiment, non riguardano l’ambito videoludico, bensì quello emozionale, cromatico, poetico, filosofico, estetico, simbolico, spirituale, futile e inutile. Insomma tutto ciò che riguarda Life is strange riguarda la parte più recondita del vissuto di tutti noi. Perché è un viaggio dentro l’esistenza.

Leggi il seguito

3 modi economici per prendere il sole

Prendere il sole è una delle pratiche estive più diffuse sul creato.
Dopo aver ricordate le 10 regole fondamentali per sopravvivere pacificamente in piscina, vi regalo i migliori tre modi economici per prendere il sole in quest’estate terribilmente afosa.
PS: ricordatevi che la crema solare è obbligatoria per evitare problemi di salute e/o tramutarvi in qualcosa di indefinibilmente violaceo.

Leggi il seguito

7 cose indimenticabili del festival Napoli Incontra il Mondo

Nel periodo di fine giugno/ inizio luglio 2017, a Napoli presso la Mostra d’Oltremare è stato ospitato il festival folkloristico “Napoli Incontra il Mondo“.
Un festival che nasce a mio avviso da un’idea meravigliosa, quella della comunanza e della multietnicità che rende il mondo un posto vario e unico.

Anche gli autori di XCose si sono recati al festival, per vivere al meglio questo sentimento di appartenenza e per entrare a far parte di nuove numerose culture.

Leggi il seguito

1 CD List di Monster Rancher 2 (PAL version)

Monster Rancher 2 (pubblicato in Europa col nome “Monster Rancher”) è un monster breeding game per PlayStation sviluppato da Tecmo abbastanza vecchio da avere la pubblicità delle memory card sul retro della copertina. Nonostante l’età, però, rimane uno dei miei videogiochi preferiti di sempre, fin da quando ci giocavo da piccolissimo.

Leggi il seguito

100 articoli di XCose

Dopo un anno di attività XCose ha raggiunto i suoi primi 100 articoli!
Spaziando dalle recensioni alle classifiche buffe, dall’intrattenimento alle categorie Cinema, Teatro, Libri… siamo orgogliosi di presentarvi un résumé delle nostre prime 100 creazioni.

Leggi il seguito

10 doveri imprescrittibili del lettore

 

 

 

Tutti sanno leggere. Tutti si considerano lettori. E ognuno di noi avanza i propri diritti, urlando a gran voce che essi vengano rispettati. Dei diritti del lettore ne ha parlato Pennac nel suo famoso Come un romanzo, il decalogo che ha delineato è un manifesto per chiunque ami la lettura (o, per meglio dire, per chiunque si ritenga un lettore – o, ancora meglio, per chiunque voglia essere riconosciuto come un lettore). Se non sapete di cosa sto parlando, andate a informarvi. In ogni caso, ciò che vorrei qui affrontare è un altro punto, la faccia della medaglia lasciata nell’ombra: i doveri del lettore. Il mondo trasborda di individui che leggono (e ancora di più di individui che scrivono, ma questa è un’altra storia…), ma la domanda è: sanno farlo? Non c’è alcun dubbio che chiunque è libero di fare ciò che vuole nel modo che ritiene più giusto e secondo le proprie capacità, ma nessuno si metterebbe alla guida di un aereo senza essere capace di pilotarlo, nessuno si farebbe operare al cuore da un chirurgo che non sa la differenza tra un bisturi e uno sgabello. Eppure il lettore non fa altro: legge senza saper leggere. Il punto è che si suole pensare che la lettura sia un (f)atto individuale, ma non è così: è un (f)atto sociale, riguarda chiunque, coinvolge il mondo. Bisogna saper leggere. Il lettore ha i suoi imprescrittibili doveri.

Leggi il seguito